logo_lab_corso_5 Scrittori si diventa
Che cosa trasforma un aspirante scrittore in uno che lo diventa davvero? Il talento, senza dubbio. Ma non solo. Spesso serve anche chi lo accompagni in un lavoro metodico di costruzione del progetto di scrittura, di sviluppo della storia, di definizione dei personaggi, di perfezionamento e cura della propria cifra stilistica. La scrittura, come tutte le arti, nasce dall’ispirazione ma si nutre di metodo e tecnica. La funzione di questo laboratorio è quella di coltivare le attitudini e sviluppare e consolidare il mestiere. In altre parole, scoprire ed “estrarre” il narratore e far sì che si presenti al mondo editoriale in modo consapevole.
Il corso sarà un crocevia di esperienze di narrazione, quelle dei docenti e quelle di tutti partecipanti: ci si confronterà sulle idee, le teorie, le ambizioni e le difficoltà reali di chiunque abbia una storia in mente o un testo già scritto a qualsiasi livello di sviluppo, dal semplice soggetto a una bozza completa. I docenti seguiranno i progetti di lavoro e ciascuno di essi sarà perfezionato con il contributo di tutti. Sarà una vera palestra dove esercitarsi con tecniche narrative e stilistiche diverse. Grazie all’aiuto di scrittori affermati si andrà alla ricerca della voce più consona a ciascun partecipante, senza dimenticare specifici consigli di lettura.
Alla fine del corso almeno una delle produzioni letterarie dei partecipanti, selezionata dai docenti, sarà pubblicata dalla casa editrice Tralerighe.

Il nostro percorso
L’idea: cercarla, trovarla, tenerla viva.
La storia: la struttura tra ordine e caos.
La forma del mondo: personaggi, ambiente, tempo
Le parole giuste: stile, punto di vista, genere, lingua, tono, voce.
La struttura: incipit, finale e tutto quello che sta in mezzo.
Il corpo: dialoghi, colpi di scena, divagazioni, flashback e molto altro.
La revisione: rilettura e auto-editing.
L’approccio: aiutare l’ispirazione, mantenere la disciplina, gestire lo sconforto.
La pubblicazione: editori, agenti, proposte, contratti
e altri incidenti (più o meno) necessari.

I nostri docenti
Federico Baccomo
è nato a Milano nel 1978. Ex avvocato, ha lasciato la professione per dedicarsi alla scrittura. Ha pubblicato i romanzi Studio illegale (2009 – vincitore del Premio Vigevano Opera Prima), nato dall’omonimo blog, La gente che sta bene (2011), Peep Show (2014 – vincitore del Premio Letterario Frignano), tutti editi da Marsilio, e Woody (2015), edito da Giunti. Dai primi due sono stati tratti gli omonimi film. Scrive soggetti e sceneggiature per il cinema e la televisione. Ha collaborato, tra gli altri, con GQ, il Fatto quotidiano e il Venerdì di Repubblica.

Lorenza Gentile è nata a Milano nel 1988. Si è laureata in Arti dello Spettacolo alla Goldsmiths University di Londra e ha frequentato la scuola di teatro Jacques Lecoq di Parigi. Il suo primo romanzo, Teo è stato pubblicato in Italia (Einaudi Stile Libero, 2014), Germania (Dtv, 2015), Corea (Open Books, 2015) e in Spagna (Siruela, 2016). I diritti cinematografici sono stati opzionati da Pantaleon Entertainment. Teo ha vinto il premio Rhegium Julii 2014, il Premio Seminara Opera Prima 2014, il Premio Kihlgren Opera Prima 2015 e il premio Young Jury della Literaturhaus di Vienna. La sua prima opera teatrale If not today, eventually andrà in scena al Park Theatre di Londra in autunno e il suo prossimo romanzo è in via di pubblicazione presso Einaudi Stile Libero (Gennaio 2017).

Davide Mosca è nato a Savona nel 1979 e vive a Milano. Scrittore, ghost writer ed editorialista, ha pubblicato una decina di romanzi e altrettanti saggi, vendendo oltre centomila copie. Tra gli altri: Ho osato vincere (Mondadori); Più sicuri di sé con Raymond Chandler (Chiarelettere); Il crociato infedele (Rizzoli); A tu per tu con Raffaele Morelli (Riza); Non colpevole, L’ultimo Cesare, La cripta dei libri profetici, Il profanatore di biblioteche proibite (Newton & Compton), Silla il figlio della fortuna, Silla imperator, Congiura (Mursia). Lavora nell’editoria e insegna scrittura creativa da oltre dieci anni. Dal 2015 dirige la libreria Verso di Milano.

Come ci si candida
Le domande di iscrizione dovranno essere inviate entro il 16 ottobre 2016, all’indirizzo corsi@tralerighe.biz allegando (in formato .doc, .docx, .rtf, .odt, .txt):
– una breve presentazione personale (chi sei e perché vuoi partecipare),
– un’eventuale descrizione del progetto narrativo e/o l’estratto di un testo già prodotto (capitolo di un romanzo, racconto ecc.).
A garanzia della qualità il corso è a numero chiuso, pertanto le ammissioni saranno sospese al raggiungimento del limite massimo, anche prima della data di scadenza. I candidati riceveranno una risposta entro 15 giorni dall’invio della domanda.

Durata e orari
Il Corso di scrittura creativa si svolgerà da ottobre 2016 a febbraio 2017 per un weekend al mese, il sabato e la domenica dalle 9:00 alle 17:00. Durata totale: 70 ore.
Questo il calendario dettagliato:

– sabato 22 e domenica 23 ottobre 2016
– sabato 12 e domenica 13 novembre 2016
– sabato 3 e domenica 4 dicembre 2016
– sabato 14 e domenica 15 gennaio 2017
– sabato 11 e domenica 12 febbraio 2017

Dove si svolge
Libreria MAMU Magazzino Musica, via Soave 3, 20135 Milano (300 metri dalla fermata MM3 Porta Romana)

Quanto costa
Pagamento in un’unica soluzione (quota ridotta): € 850 (IVA compresa)
Pagamento in tre rate: € 950 € (IVA compresa)

Per informazioni e contatti
Tralerighe Editore – via Tantardini 7, 20136 Milano
email: corsi@tralerighe.biz
cellulare: 347 5183984 (Daniele)

icona_pdfApri la brochure
del corso di scrittura creativa